languageswitcher

Contatti top

Venerdì, 15 Dicembre 2017 05:35
Via Župančič 39, 6000 Koper - Capodistria | tel: +386 (0)5 627 92 90 | fax: +386 (0)5 627 92 91

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Terzo Numero
INforma
Terzo Numero

Anno
Dicembre 2016
 

Numero 41
La Città
Numero 41

Anno 20
Gennaio 2016
 

Altre Notizie

Strepitoso successo di Canto Libero a Capodistria
Strepitoso successo, giovedì 3 agosto 2017 alla Taverna di Capodistria, gremita in ogni ordine di posti, per il concerto del gruppo triestino Canto Libero. Nell'occasione è stato anche presentato il CD che Canto Libero ha appena inciso durante i concerti dal vivo della scorsa stagione.

Canto Libero a CapodistriaCanto Libero a Capodistria

Canto libero – Omaggio alle canzoni di Battisti e Mogol, non è un semplice concerto, ma un vero e proprio spettacolo per omaggiare due dei più grandi autori della musica d'autore italiana e voluto dal suo leader Fabio “Red” Rosso. L’evento è stato finanziato dalla Comunità Autogestita Costiera della Nazionalità Italiana, dalle CAN Comunali di Ancarano, Capodistria, Isola e Pirano oltre che dal Comune Città di Capodistria. L’organizzazione è stata affidata all’Associazione AIAS di Capodistria.

La band triestina ha proposto uno spettacolo che va oltre il semplice omaggio al duo Battisti-Mogol. Rilegge infatti gli originali mantenendo una certa aderenza senza comunque risultare semplice copia. La grande esperienza dei musicisti triestini fa sì che si affermi la loro personalità e sensibilità musicale.

“Non siamo una cover band – ha precisato in un’intervista il direttore musicale del progetto nonché pianista del gruppo, Giovanni Vianelli – scriviamo partiture e arrangiamenti originali, come un’overture, saliamo in dieci sul palco, suoniamo senza basi e ci teniamo a fare le cose come all’epoca di Battisti. Non ci mettiamo insomma la parrucca, ma vogliamo offrire una nostra personalissima interpretazione dei brani di Battisti, sempre però con grande rispetto e riverenza ed il complimento più bello ci è stato fatto dallo stesso Mogol che dopo un concerto ci ha detto: avete suonato Canto Libero a CapodistriaCanto Libero a Capodistriaesattamente come avrebbe voluto Lucio”.

E così è stato anche nella suggestiva Taverna di Capodistria che ha cantato e ballato per due ore in un crescendo incredibile anche per i più smaliziati conoscitori della scena musicale capodistriana. Un concerto bellissimo e coinvolgente che ha attraversato in un sol colpo tutte le generazioni presenti all'evento.Canto Libero a CapodistriaCanto Libero a Capodistria