languageswitcher

Contatti top

Sabato, 21 Maggio 2022 15:24
Via Župančič 39, 6000 Koper - Capodistria | tel: +386 (0)5 627 92 90 | fax: +386 (0)5 627 92 91

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Ottavo Numero
InForma
Ottavo Numero

Anno 8
Dicembre 2021
 

Numero 41
La Città
Numero 41

Anno 20
Gennaio 2016
 

Alida 100
ALIDA 100 Sguardi I cent’anni di Alida Valli Palazzo Gravisi-Buttorai, Capodistria 14 aprile – 7 maggio 2022

Valli 100Valli 100

Giovedì, 14 aprile 20022

Palazzo Gravisi, sede della Comunità degli Italiani

Via Fronte di Liberazione 10, Capodistria

ore 18.00

Gli occhi, il grido

Introduzione ad Alida Valli

a cura di Nicola Falcinella

ore 19.00

Inaugurazione della mostra

Sguardi. I cent’anni di Alida Valli

La mostra fotografica su Alida Valli (proveniente dal fondo Carlo Montanaro), crea la trama di un racconto nel quale la galleria dei suoi ritratti e le intense immagini che la colgono sulle scene dei tanti film si accompagnano alle parole dell’attrice, dei registi e degli attori che la ricordano. Percorrendo la sua formidabile carriera non emergono solo l’indubbia bellezza e la fotogenia di Alida Valli, bensì la forza caratteriale, la passione per la professione, nonché la continua ricerca di nuovi registri espressivi da parte di una delle attrici più famose e amate del cinema italiano.

 Curatore della mostra:

Lorenzo Michelli

Coordinamento generale:

Ghila Cerniani

Allestimento mostra:

Fabrizio Somma, Università Popolare di Trieste

Grafica e stampa:

Teknik, Udine

Si ringraziano:

Carlo Montanaro, Mariella Magistri, Chiara Barbo, Chiara Valenti Omero, Luca Luisa