languageswitcher

Header menu slo

Contatti top slo

Nedelja, 29 Marec 2020 20:03
Župančičeva ulica 39, 6000 Koper - Capodistria | tel: +386 (0)5 627 92 90 | fax: +386 (0)5 627 92 91

OPOZORILO! Naša spletna aplikacija uporablja piškotke.

Piškotki so majhne datoteke, ki jih naložimo na vašo napravo, z namenom izboljšanja uporabniške izkušnje. Preberi več

Sprejmi

Piškotki, ki jih uporabljamo za delovanje portala, v nobenem primeru ne škodijo ne Vam, ne Vašemu računalniku. Omogočajo izdelavo dokumentov preko pametnih e-obrazcev, merjenje statistike obiska, delovanje partnerskega (affiliate) programa, oglaševanja, deljenja vsebin preko družbenih omrežij in komunikacijo z Vami. Predvsem pa omogočajo boljšo in lažjo uporabo portala za Vas kot uporabnika.

Prosimo potrdite ali se strinjate z uporabo piškotkov na naši strani (kliknite spodnji gumb Sprejmi).

Sesto Numero
INforma
Sesto Numero

Leto
Dicembre 2019
 

Numero 41
La Città
Numero 41

Leto 20
Gennaio 2016
 

Druge Novice

La CAN di Capodistria si allinea alle disposizioni di contrasto al coronavirus
In considerazione della situazione d’emergenza venutasi a creare in Slovenia e nella vicina Italia con la diffusione dell’epidemia di coronavirus, e delle misure preventive adottate per limitare la circolazione delle persone,

la Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Capodistria ha trasmesso una lettera ai Presidenti della Comunità degli Italiani “Santorio Santorio" di Capodistria e delle Comunità degli Italiani di Crevatini e Bertocchi con la quale si invitano i sodalizi a sospendere temporaneamente gli eventi pubblici.

La prima a rispondere all’invito è stata la Comunità degli Italiani “Santorio Santorio” la quale ha deciso, sostenendo le misure di prevenzione utili al contenimento del contagio e in linea con l’atteggiamento di cautela già palesato da altri soggetti operanti in ambito culturale, sportivo e associativo, che ha quale fine ultimo la tutela della salute dei cittadini intesa quale valore primario da salvaguardare nell’interesse pubblico, di sospendere temporaneamente gli eventi pubblici pianificati nell’ambito del proprio programma di attività fino a nuove disposizioni.